Come scegliere la tonalità giusta

Il colore del fard

Per illuminare il viso e ravvivare i lineamenti, è fondamentale impiegare le giuste tonalità, che si adattano meglio alla nostra carnagione. Ma qual è il colore perfetto?
Se avete la pelle lattea o chiara, scegliete un fard leggero e delicato, con tonalità rosate e color pesca. Se la pelle è di colore medio il colore dovrà essere non troppo chiaro e non troppo scuro, come ad esempio il color albicocca o il rosa scuro.
Se invece, la carnagione è scura, il color mattone, il beige e il prugna saranno perfetti per illuminare il viso e l'incarnato acquisterà intensità. Per la pelle olivastra, scegliamo le tonalità del mattone, del bronzo e dell'ambra.

Per ottenere un buon risultato, è consigliato di impiegare il fard in due colori, scegliendo tonalità luminose, come i rosati o pesca; questo contrasti e giochi di colore renderanno il viso molto fresco.

E' molto importante, durante l'applicazione del fard, di utilizzare un pennello grande con setole morbide; partiamo dell'orecchio verso l'interno del viso in diagonale. In questa fase è indispensabile sfumare il prodotto, evitando di creare l'effetto 'mascherone', innaturale e sgradevole.